Salute e Benessere

Quando cibo e igiene intima sono strettamente collegati. Ecco qualche tip per prendersi cura di sé

L’alimentazione può, in molti modi, mettere a dura prova l’equilibrio delle zone intime femminili e non viene spesso considerata legata a questo aspetto importante della salute di una donna. Mangiare in modo disattento può intaccare la barriera primaria di difesa vaginale.
Ci sono alcuni alimenti che sono stati identificati tra i fattori che possono contribuire a cambiamenti nella flora e del pH vaginale e dare il via libera ad irritazioni e conseguenti infezioni piuttosto fastidiose.

Ricordo che durante la mia prima gravidanza, quando la candida mi aveva colpita implacabile, il medico mi aveva consigliato tra le altre cose, una dieta che prevedesse yogurt naturale e kefir che per il loro contenuto di fermenti lattici, possono aiutare a equilibrare il pH vaginale e ripristinare la protezione di base contro le infezioni batteriche e fungine.

A tavola le tentazioni ci sono e si chiamano grigliate, leccornie gastronomiche varie e montagne di dolci di vario tipo. Non voglio fare terrorismo culinario e dirvi di eliminare tutti i peccati di gola perché, oltre a non essere giusto, non è scientificamente provata la correlazione tra certi cibi e la candida.
Tra i cibi a rischio rientrano quelli troppo zuccherini, come le bevande gassose ricche di conservanti e dolcificanti artificiali; alcuni carboidrati e svariati alcolici.
In generale, una dieta più leggera che predilige carni bianche, pesce e uova è preferibile, così come un buon consumo di verdura e frutta fresche.

Di certo essere consapevoli che la salute vaginale debba essere affrontata sotto diverse angolazioni, è di gran lunga la strategia migliore perché tutto contribuisce al nostro benessere psico-fisico.
Primo fra tutti, l’uso di detergenti intimi adeguati. Tantum Rosa Intimo Quotidiano Difesa ad esempio, rappresenta il migliore alleato per una corretta igiene intima.
La sua formula delicata è totalmente priva di parabeni e SLES, riducendo il rischio di insorgenza di reazioni allergiche e garantendo una protezione totale anche durante tutte quelle piacevoli situazioni estive dove potremmo essere più esposte e meno attente: la piscina della domenica, il viaggio delle nostre vacanze o le ore passate sui materassini in acqua. Questo anche grazie alla sua formula con Sodio Usnato e Olio essenziale di Timo rosso, noti per le naturali proprietà antibatteriche.

Inoltre, indossare indumenti leggeri che lascino traspirare la pelle e adottare un’alimentazione leggera ed equilibrata, sono ottimi punti di partenza per prendersi cura delle proprie parti intime.

 

-Articolo Sponsorizzato-

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X