Diario Oasi

Sexy in gravidanza e nel post parto? Si può

gravidanza

La gravidanza. Nove mesi di nausee, acidità di stomaco, piedi gonfi, voglie culinarie raccapriccianti e contenimento vescicale ai minimi storici sono quasi giunti alla fine: tra qualche giorno potrete finalmente riprendere contatto con i vostri piedi che non vedevate da mesi riuscendo a tagliarvi le unghie senza l’aiuto di vostro marito. Ah, si… e abbracciare vostro figlio, ovviamente.
Ma lasciamo da parte il frugoletto che al momento riposa pigramente sul vostro nervo sciatico e concentriamoci su di voi.

Ci sono donne che in gravidanza si sentono bene, si sentono belle, sono belle e, che il cielo le benedica, hanno una vita sessuale vivace e rinvigorente del rapporto di coppia.
Sono quelle che, nonostante lo spostamento del proprio centro di gravità causato dal pancione, riescono comunque ancora a trovare quella giusta combinazione di ritmo e posizione tale per cui il partner è in grado di imbroccare il giusto… ok, avete capito! Lo fanno e lo fanno bene!

Ecco, se vi sentite di appartenere a questa categoria potete anche fermarvi qui e smettere di leggere. Se invece vi sentite un po’ come si sentiva la sottoscritta che a letto aveva bisogno di seguire le indicazioni del GPS per rintracciare il marito, disperso tra lenzuola e le curve pancionesche esorbitanti, allora potete proseguire nella lettura.

Dicevamo, per coloro che sentono di potersi approssimare ad una sfera perfetta, il periodo di attesa sta per scadere. Siete convinte che, una volta scodellato, sarete finalmente libere di riprendere le vostre forme pre gravidanza, di riappropriarvi del vostro corpo senza doverlo condividere con un inquilino ingombrante e agitato.
Di certo ci saranno alcuni miglioramenti, tipo finalmente potrete evitare di depilarvi l’inguine seguendo l’immagine riflessa delle vostre parti intime davanti allo specchio del bagno, che fa tanto homemade porn, e potrete piantarla di blaterare “Signor Scotty, due da teletrasportare a bordo dell’Enterprise” ogni volta che non riuscite a piegarvi per raccogliere le cose che vi sono cascate dalle mani.

Non crediate però di aver finito di “soffrire” mie care! Imbarazzanti perdite di latte durante un meeting di lavoro potrebbero essere all’ordine del giorno, così come l’armeggiare con la pompa tira latte sedute sul cesso dei bagni al lavoro durante la pausa pranzo.
Tutto questo, accompagnato da notti in bianco e una stanchezza devastante faranno calare leggermente la vostra libido durante i primi mesi post parto.
Non temete: ci vorrà un po’ prima che gli ormoni possano cancellare i ricordi delle vostre parti intime durante il travaglio nella memoria traumatizzata di vostro marito, lasciando a voi il giusto tempo per riprendervi.

Ci sono casi però in cui le neomamme continuano a sentirsi come la versione neanderthaliana della Befana.
Scalare la vetta dell’Everest vi parrà impresa meno inutile del farvi la piega dopo lo shampoo o la ceretta completa. Condurre trattative di pace in Medio Oriente vi risulterà più fattibile che uscire dalla vostra tuta sformata e sbiadita che ormai è una seconda pelle.
Insomma avete il quadro generale di come potrà essere la vostra vita post parto. Auguri.

Ma non voglio passare per un uccello del malaugurio totale e con generosità e compassione vi posso dire che c’è una luce in fondo al tunnel, che potrete raggiungere a meno che non rimaniate incastrate nel suddetto tunnel per via di ciccia trasbordante (ma ce la potete fare, tranquille!).
La luce è rappresentata da una serie di foto di golosi gnocchi super sexy che sanno esattamente che corde toccare per scatenare le fantasie più libidinose di una neomamma.
Lasciate cavalcare selvaggia la vostra fantasia e immaginatevi un Ryan Gosling che sensualmente vi consiglia di rilassarvi mentre penserà lui a comprare i pannolini. O un David Beckham da capogiro che vi invita a letto dopo che ha tolto tutti i giochi di torno, ripulendo e riordinando alla perfezione.
Come dite? E` deprimente ritenere sexy un uomo che vi annuncia di aver ritrovato la bottiglia di Dora l’Esploratrice? Non temete, siete e rimarrete sempre donne prima di essere madri: datevi un po’ di tempo e quando avrete in mano di nuovo tutta la situazione, vi farete strompallazzare come si deve!

 gravidanza

gravidanza

 

gravidanza

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X