Notizie

Save The Children e la classifica dei Paesi la maternità  è più tutelata

Save The Children, rete di associazioni umanitarie nazionali, facenti parte di International Save The Children Alliance, ha rilasciato la classifica dei 156 Paesi in cui è meglio essere madre.
Si tratta del 13º rapporto emanato annualmente in cui vengono analizzati alcuni parametri connessi alla maternità : la salute di madre e figlio, l’alimentazione della madre e l’allattamento al seno, i supporti sociali, l’educazione, la posizione economica.

 

I primi 10 Paesi dove essere risulterebbe essere più facile, vantaggioso essere madre sono:

1 Norvegia

2 Islanda

3 Svezia

4 Nuova Zelanda

5 Danimarca

6 Finlandia

7 Australia

8 Belgio

9 Irlanda

10 Olanda

 

Al 21º posto l’Italia, preceduta da Grecia e seguita da Ungheria. Al 25º posto Stati Uniti che dal rapporto stilato lo scorso anno, è risalita di 6 posti (evidentemente le politiche del presidente Obama hanno dato i loro frutti).

 

Il Niger chiude la classifica come la nazione in cui la condizione di maternità  è la più svantaggiosa e difficoltosa, seguito da altre 8 nazioni sub-sahariane.

 

Fonte: http://www.savethechildren.org/site/apps/nlnet/content2.aspx?c=8rKLIXMGIpI4E&b=7942609&ct=11745065

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

4 Commenti

  1. Ancora prima di vedere la classifica sapevo gia’ che in testa ci sarebbero state le civilissime nazioni del Nord Europa…Mi ha sorpreso pero’ la NZ al quarto. Come vorrei che un po’ della civilta’ e cultura norvegese nei confronti delle famiglie e della condizione di madre fosse importata in USA, nazione lontana anni luce e ancora molto molto arretrata per certi versi.

    1. E` una cosa che stupisce anche me, ti diro`… credo che la situazione della maternità dal lavoro abbia pesato non poco sulla cosa, non credi Monica?
      Sai invece, venendo dall’Australia che poi va molto a pari passo con la NZ la cosa nonmi stupisce. Purtroppo l’Australia è calata dal secondo posto dell’anno scorso al 7 di quest’anno… speriamo non receda ulteriormente!

  2. rimango stupefatta, ma fino ad un certo punto… Italia 21esima e USA ancora peggio di noi… sapevo che nel nord europa erano più avanti di noi per quanto riguarda la tutela delle famiglie, delle madri e dei bambini, ma pensavo che anche gli USA fossero tra i primi, ed invece…purtroppo in Italia mancano le leggi che favoriscono le famiglie e la maternità  (basti vedere che se lavori e sei dipendente, vai in maternità  obbligatoria solo dal settimo mese o al max dall’ottavo e poi puoi stare fino al 3^ max 4^ mese di vita del bambino, se poi chiedi il congedo parentale, il max sn 6 mesi all’80%dello stipendio…)

  3. Valentina, in USA stanno messi peggio… lavori praticamente fino all’ultimo e la maternità è di 12 settimane, ma puo` essere anche meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X