Casa Oasi

Ricetta del venerdì: come sfornare un ottimo pain brioche!

Il pain brioche è un pò la risposta italiana ai Bagels (di cui presto vi fornirò la ricetta che ho un’amica che li fa buonissimi).

Si adattano bene sia alla versione dolce che a quella salata. E siccome io sono pure riuscita a cuocerli e  renderli soprattutto commestibili (roba da matti, anche io stento ancora a credere di non avere estratto dal forno il solito “cadavere” con ustioni di primo grado).

E  facili da fare.

Magari ci vuole un pò di tempo ma se saprete organizzarvi a dovere (fate fede alla vostra abilità  multitasking) sarà  un’operazione veloce e indolore.

Ricetta del pain brioche

Ingredienti:

500 gr di farina zero zero

25 gr di lievito di birra

3 uova intere più 1 tuorlo

20 gr di zucchero

100 gr di burro

100 gr di latte

un pizzico di sale

 

Preparazione:

1. Unite la farina con lo zucchero;

2. sciogliete il lievito nel latte, aggiungetevi le uova, il pizzico di sale, il burro tagliato a tocchetti e amalgamate bene il tutto.

3. fate dell’impasto una pagnottella e lasciatelo lievitare  per un’ora fino a che non avrà  raggiunto il doppio del suo volume. Se volete potete preparare l’impasto la sera e lasciarlo lievitare durante la notte in frigo.

4. Lavorate  di nuovo l’impasto e dividetelo  in pagnottelle (potete farli della forma che volete).

5. spennellate la superficie superiore dei panini con un uovo battuto intero e decoratela con semi di sesamo o di papavero.

6. fate lievitare ancora per un’ora

7. Infine cuocete le pagnottelle in forno a 180° per 25 minuti circa

Emanano un profumo squisito mentre cuociono, fidatevi.

Una volta pronti potete farcirli come vi pare: formaggio, prosciutto, uova, tonno, carciofini, salame, marmellata, burro, cioccolata da spalmare…

Ottimi per un bel brunch e per lo spuntino pomeridiano.

Insomma, siete pronte per fare un figurone?!

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X