Notizie

Rhode Island: ballo “padre-figlia” annullato perchè discriminante

Nello stato del Rhode Island, USA, una scuola superiore pubblica, si è trovata a dover affrontare una denuncia di discriminazione da parte della madre di una delle studentesse.
Come tradizione da molto tempo, la scuola organizza ogni fine anno il ballo “Padri-Figlie” e “La partita di baseball Madri-Figli”. Tradizione per la quale nessuno ha mai trovato da ridire, fino a che questa primavera, una madre si è rivolta alla American Civil Liberties Union (ACLU, associazione non-profit, apolitica che difende i diritti dei cittadini) accusando la scuola di discriminazione nei confronti di sua figlia, la quale non avendo un padre, non avrebbe potuto frequentare il ballo.

 

La sovrintendente della scuola, Judith Lundsten, nonostante fosse consapevole dell’importanza di certe tradizioni scolastiche, ha ritenuto che l’accusa di discriminazione mossa verso la struttura, fosse troppo importante per essere ignorata. “Questa è una scuola pubblica” ha affermato la sovrintendente Lundsten “e per nessun motivo si dovrebbe isolare uno studente di partecipare alle attività  scolastiche e ad eventi basati sul genere“.

 

A favore di questa decisione è Steven Brown, direttore dell’ACLU, il quale sostiene che i due eventi organizzati dalla scuola tendono a inquadrare troppo rigidamente i generi stereotipati: “Non molte ragazze al giorno d’oggi sognano di essere delle Cenerentole, ma magari potrebbe nascondersi tra loro una futura campionessa di baseball”.

 

La decisione di bloccare l’evento ha suscitato numerose proteste da parte della maggior parte dei genitori della scuola, nonchè da parte del repubblicano Sean Gately, candidato per il Senato dello stato di Rhode Island, il quale ha affermato che l’impedire questi due eventi è da leggersi come “un insulto ai valori tradizionale della famiglia“.

 

Voglio proprio sapere cosa ne pensate…personalmente…mi cascano le braccia, per non dir di peggio.

 

Fonte: http://www.news.com.au/lifestyle/parenting/father-daughter-dances-banned/story-fnet08ui-1226477852908

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

2 Commenti

  1. è la stessa di quando da noi è venuto fuori che delle maestre non hanno voluto fare il presepe per non offendere i bambini di fede mussulmana. l’ignoranza non ha mai limite. io al posto di quella mamma che ha fatto denuncia avrei sorriso a mia figlia e ci sarei andata facendo le veci del papà , o ci avrei mandato il nonno o lo zio. possibile che bisogna sempre fare gli estremisti?!?!?!?!?che nervoso!!

    1. Ma infatti! Non vuoi fare torto ad uno e togli il divertimento a tutta la scuola?? Ma che ragionamento bislacco… di certo dall’altro lato non brillano per intelligenza: ci scommetto che fanno storie sul fatto che il padre che accompagna la figlia debba essere proprio il padre, altrimenti non mi spiegherei per quale motivo la mamma single si sia lanciata in questa crociata. Poi dicono che sono tradizioni… ma santa pazienza… vabbè…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X