Notizie

Partorisce due gemelli su due diverse autostrade

Già  partorire in strada perché non si riesce a raggiungere l’ospedale in tempo, è di per sè straordinario (e la sottoscritta ne sa qualcosa, leggi qui). Partorire due gemelli su due diverse autostrade mentre si tenta di arrivare in ospedale è qualcosa che rasenta la comica, ma una comica dolcissima!

àˆ successo qualche giorno fa nello stato di New York, a Siobhan (si legge Scivon) Andreson, mamma di due gemellini in arrivo. Le acque si rompono e il marito Bryan la carica in auto per portarla in ospedale dove avrebbe dovuto partorire, solo che i bimbi la pensano diversamente.
Gavin John, il primo gemellino, arriva sulla Southern State Parkway: Bryan parcheggia e poi chiama il 911. Di li a poco Siobhan da alla luce il primo dei figli grazie all’aiuto anche dei paramedici.
Ancora incinta del secondo, reggendo in braccio il primo, Siobhan viene fatta salire sull’ambulanza per andare al primo ospedale disponibile ma ecco che ci risiamo: Declan Michael preme per uscire, l’ambulanza è sulla Wantagh State Parkway ora, accosta e il piccolo nasce.

 

Alla fine la famiglia riesce a raggiungere l’ospedale dove i medici confermano che i gemellini godono di ottima salute quanto la loro mamma.

Per il video guarda link sotto

Fonte e video: http://abcnews.go.com/GMA/video/twins-born-on-different-new-york-highways-16885108

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X