Notizie

Kate Middleton e la bellezza regale del postparto

Kate Middleton

Due anni fa Kate Middleton, Duchessa di Cambridge, era stata passata al tritacarne mediatico per la sua comparsa fuori dall’ospedale con una mise dimessa e la panciotta post parto in mostra e subito bombardata con la domanda: sarà il principino George attaccato alla poppa regale oppure si preferirà un biberon con incastonato il Koh-I-Noor della corona della bisnonna?
L’atteggiamento di mamma duchessa e la sua risposta avevano sgonfiato le zampogne gossippare di molti.
Un peccato perché si sarebbe potuti proseguire mesi a puntare un dito contro una Kate Middleton che allatta con tetta al vento, piuttosto che una Kate Middleton che preferisce il latte artificiale.
No, lei con elengante diplomazia, ha rigettato ogni provocazione con una risposta piena di buon senso.

Vuoi che al secondo figlio i giornali gossip e l’opinione pubblica non si buttino a pesce su una nuova polemica, completamente gratuita?
Eccoli li, tutti pronti come avvoltoi ad aspettare la Duchessa, il Duca e la pargola principessina varcare la soglia dell’ospedale.
E immancabile parte il rebelot.
Kate Middleton è troppo bella per aver appena partorito da poche ore. Troppo sorridente, troppo rilassata, troppo curata, troppo truccata… insomma, troppo.
Di colpo la panciotta che si vede chiaramente spuntare da un vestitino giallo canarino, non conta niente. Colpisce il volto sereno, sorridente, la mancanza di occhiaie sotto un trucco perfetto e impossibile rintracciare stanchezza generale.
Le mamme in rete si sono divise tra le fatucchiere che lanciavano accidenti e maledizioni come noccioline alla duchessa e le complottiste che sostengono che Kate abbia partorito una settimana fa e abbia passato tutto il tempo in una beauty farm nei sotteranei segreti dell’ospedale.

Tutta questa polemica e questo dibattere è senza senso. Mamme! Smettetela subito!
Ogni donna è diversa dall’altra, ogni gravidanza è diversa dall’altra (persino per la stessa donna che ha più figli, spesso le esperienze differiscono).
Dopo più di 20 ore di dolorosissimo travaglio, ho partorito Matteo dopo di che avrebbero potuto rottamarmi tanto ero a pezzi, sfatta, sconvolta e preda di allucinazioni.
Dopo 2 ore di travaglio doloroso, ho partorito Davide, mi hanno ricucita, mi sono seduta con la levatrice a bere una tazza di te e poi ho spinto la culletta con dentro il mio fagotto fino alla mia camera. Erano le 8 di sera e la mattina dopo ero a casa.
OK, non mi sono truccata, ma è raro che io mi trucchi in ogni caso. Di certo uscendo dall’ospedale non avevo mezzo mondo con gli obiettivi puntati per esaminare me e il pargolo.

Ci sono milioni di mamme che scodellano con la stessa nonchalance con cui preparano il caffè la mattina, mentre ci sono certi travagli che fanno impallidire le 12 fatiche di Ercole.
Alcune mamme mettono su chili, altre no. Alcune sono sfatte dopo aver dato alla luce il proprio figlio, altre no. E quindi, dove sta il problema?
Il problema è che a noi mamme piace spettegolare e siamo un tantino invidiose, vero o no?
Rilassatevi dolci mammine e ritenetevi fortunate perché Kate Middleton è “quasi” costretta a mantenere un certo aspetto, voi no. Voi potete prendervela con calma per rimettervi in sesto e di certo i vostri compagni e il vostro bambino vi considerano la cosa più bella che abbiano mai visto!

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X