Notizie

Hollaback! Il movimento contro le molestie di strada

Hollaback! è un movimento internazionale nato a New York nel 2005, il cui scopo è quello di porre fine alle molestie che avvengono in strada.
Holla, in slang americano, è un modo per richiamare l’attenzione, per salutare, ma spesso è un richiamo usato per importunare le persone (soprattutto donne) per strada.

Hollaback quindi assume il significato di “rispondere“, “ribattere“, “reagire“ a queste molestie verbali, che potrebbero diventare anche fisiche.

Il progetto Hollaback! si è ingrandito dal blog iniziale del 2005, ed è presente ora in 62 città  in 25 Paesi diversi: il movimento è on line e fornisce un luogo di confronto e di condivisione per chiunque sia stato “vittima” di molestie da strada o abbia assistito a qualche evento e lo voglia denunciare.

Ora anche l’Italia rientra nell’elenco di quei Paesi che hanno aderito al movimento. Un’indagine dell’Istat (2008-2009) ha mostrato come il problema delle molestie sia piuttosto ampio nel nostro Paese: le forme di molestia verbale sono le più comuni (26,6% verso donne tra i 14-65 anni), poi pedinamento (21,6%), atti di esibizionismo (20,4%), molestie fisiche (19%).

Apparentemente non solo le donne sono vittime di questi reati: anche gli uomini sono bersaglio di molestie a sfondo razzista, omofobo e transfobico.

Hollaback! Italia ha sede a Milano e il blog raccoglie testimonianze di chi ha subito o assistito a molestie da strada: l’intento è costruire una rete di conoscenza e supporto che si spera possa diventare una realtà  anche in altre città  italiane.

Gli attivisti di Hollaback! sono un gruppo piuttosto eterogeneo: il 41% sono lesbiche, gay, bisessuali e queer, il 33% da persone di colore; il 76% ha meno di 30 anni e il 90% è donna.

Emily May, il direttore esecutivo di Hollaback! in questo video spiega il motivo per cui ha creato il movimento: dalla sua personale storia di molestie da strada, (che per più di 10 anni l’hanno tormentata) alla speranza che in un futuro il sentirsi dire “Good Morning“ da uno sconosciuto, sarà  il giorno in cui quel saluto significherà  solo quello che è, un saluto appunto, e non più una minaccia.

Emily May dichiara: “Abbiamo solo 8 o 9 anni prima che i bambini e le bambine nati oggi inizino a subire episodi di molestie in strada. I nostri bambini meritano di meglio, noi meritiamo di meglio”.

Il sito Hollaback! Italia lo trovate qui.

Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/13/hollaback-sbarca-anche-in-italia-basta-molestie-in-strada-raccontandolo/411974/

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X