Casa Oasi

Fai la spesa e ottieni un buono carburante eni

spesa-supermercato-acquisti-prodotti-sconti.jpgIo e la spesa siamo come cane e gatto, di quelli che si odiano atavicamente.

Al pensiero di fare la lista di cose che devo comprare mi si manifesta un’eruzione cutanea che nemmeno i dermatologi più esperti riuscirebbero a classificare nelle allergie esistenti. Dopo la lista salgo in macchina e lì mi si spegne l’attività cerebrale. Le sinapsi rallentano, i neuroni svengono e tutto intorno è totale black out.

La tratta casa-supermercato è fonte di pensieri quali:

 

  • oddio troverò il parcheggio?
  • oddio, ho preso la moneta per il carrello?
  • oddio, quanta fila ci sarà alla cassa?
  • oddio, a prescindere.

Un giorno, mentre viaggiavo preda delle perturbazioni mentali da casalinga disperata, mi si ferma all’improvviso la macchina. Batteria scarica? Da quanto tempo non faccio il cambio dell’olio? La benzina tanto ce l’ho messa… l’ho messa nel 15-18! A-r-g-h. Il simbolo del minuscolo distributore era di un rosso fuoco e mi annunciava di essere completamente rimasta a secco, in mezzo alla strada a venti metri dal supermercato. Quella volta ho compreso che esiste una disperazione ben più profonda dell’andare a fare la spesa. Chiamo chiunque mi possa dare una mano e ricevo dalla maggior parte un’unica conferma: sono una distratta rimbambita. Il panico è a mille, la sensazione di essere caduta in una specie di precipizio appesa solo con il mignolino è proprio nitida. Un signore, mosso a compassione nel vedere una donna in lacrime che pareva avesse perso tutti gli affetti di famiglia in un colpo, mi tende una mano e si offre di accompagnarmi al primo distributore di benzina. Il benzinaio, dopo avere appreso il motivo della mia faccia funerea, mi riempie di carburante una tanica che sembra destinata a fare il pieno a un autotreno.

Pago la scorta e me ne ritorno alla macchina in panne. Ringrazio il santo uomo che mi ha tirata su dal precipizio (anche perché il mignolino ormai era violaceo) e me ne vado al supermercato con un piglio diverso. Faccio la spesa addentrandomi tra i reparti e facendo gincane felici con il mio carrello. Lezione imparata, allergia da spesa curata.

A volte si deve toccare un po’ il fondo per risalire più serene la china…

eni, Auchan, Simply e Lillapois sembra quasi abbiano sentito il richiamo di aiuto di una mamma da qualche parte del mondo (nella città dove vivo) proponendo la promozione Buonissimo carburante attiva per tutti i possessori de LaTua!Card fino al 30 settembre, perfetta per chi gestisce la spesa e si occupa del trasporto di tutta la famiglia.

La promozione permette di ottenere un buono sconto sul carburante eni da 5€ con soli 500 punti del programma LaTua!Collection. Basta fare la spesa nei punti vendita a marchio Auchan, Simply e Lillapois aderenti, per tutto il mese di settembre, e accumulare punti. Per accelerarne la raccolta sarà disponibile una serie di prodotti ‘Jolly’.

Il buono sconto carburante eni del valore di 5€ verrà erogato alle casse dei punti vendita Auchan, Simply e Lillapois (oppure può essere richiesto al un numero verde 800 893 971 o sul sito latuacard.it) e sarà redimibile effettuando un rifornimento minimo di 30 litri al “più servito” (o in modalità “servito” dove non ancora disponibile il “più servito”) nelle eni station aderenti. Il buono sconto è cumulabile ma non rimborsabile.

Il buono può essere richiesto entro il 30 settembre e può essere utilizzato presso le eni aderenti entro e non oltre il 30 novembre 2015. Trovate il regolamento completo e maggiori informazioni su enistation.com oppure su latuacard.it.

supermercato-auchan-spesa-buoni-sconto-eni.jpeg

 

 

 

 

Post sponsorizzato

 

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X