Notizie

Donna americana vota durante il travaglio

Galicia Malone è una donna estremamente determinata e orgogliosa dei suoi diritti civili, tanto che nemmeno in pieno travaglio, ha rinunciato ad andare a votare per le elezioni del Presidente degli Stati Uniti.

Galicia ha 21 anni e vive a Chigago e questa è la sua prima votazione, un avvenimento che sostiene essere fondamentale non solo per se stessa, ma anche perché voleva “essere un esempio per mia figlia“, ha commentato durante un’intervista presso un’emittente televisiva locale.

Il travaglio di Galicia è cominciato molto presto questa mattina, ma invece di affrettarsi ad andare in ospedale, ha preferito aspettare che aprissero i seggi per dare il suo primo voto.

Con contrazioni a 5 minuti di distanza l’una dall’altra, Galicia è entrata in cabina elettorale e ha fatto il suo dovere di cittadina, continuando a ripetersi a mo’ di mantra “Leggi e respira…Leggi e Respira”.

A prescindere a chi Galicia ha dato il suo voto, il suo è un esempio molto importante per tutti quegli americani (e non solo loro, sfortunatamente) che hanno preferito rinunciare ad un diritto fondamentale come quello di affermare la propria libertà  e volontà  nel nominare il capo della propria nazione.

Fonte: http://moms.today.com/_news/2012/11/06/14973415-woman-in-labor-stops-to-vote-on-her-way-to-the-hospital?lite

Articoli correlati

Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker