Casa Oasi

Cosa cucino oggi? Tranci di salmone al forno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ieri sera ho voluto preparare una cenetta romantica, per cui ho messo la tovaglia bianca ricamata, i piatti blu, i bicchieri a calice e cucinato un piatto saporito ma delicato, pronto in pochissimo tempo, giusto quello che serve per mettere a letto i bambini. Purtroppo, dopo dieci minuti di cottura, dal forno  è fuoriuscito un profumino capace di svegliare anche i morti. O i figli, nel mio caso, e all’improvviso ci vediamo spuntare da sotto il tavolo la testolina bionda del mio bambino che domanda, con vocina piuttosto stizzita: “e pecché io no pesce?!”.

Per cui cenetta romantica addio. Ci riproverò. Forse la prossima volta mi andrà  meglio.

Scheda della ricetta
Tempo di preparazione: 10-20 minuti

Dosi: 2 persone

Ingredienti:
2 tranci di salmone
Una manciata di olive verdi
½  bicchiere di acqua
2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
Un ciuffo di prezzemolo
Sale, pepe

Preparazione:

1. mettere l’acqua sul fondo di una pirofila in pyrex, adagiarvi delicatamente i tranci di pesce e versare l’olio a filo su di essi (un cucchiaio per ogni trancio);

2. Disporre le olive, versare a pioggia il sale, il pepe e il prezzemolo tagliuzzato, preriscaldare il forno a 200°C e mettere la pirofila;

3. Lasciar cuocere coperto per 20 minuti oppure in forno a microonde a 750W per 10 minuti;

4. Servire decorando con ciuffetti di prezzemolo e pomodorini tagliati a metà , oppure carote tagliate a julienne e insalata.

Se avete un bambino come il mio, che adora il pesce e l’insalata, correggete le dosi in:
3 tranci di salmone
1 manciata di olive verdi
½ bicchiere d’acqua
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Prezzemolo, sale e pepe

 

E buon appetito!

Francesca Tantalo

 

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X