Notizie

Contraccezione gratuita in Colorado: i risultati

contraccezione-gratuita-Sessualità-adolescenti.jpgEssere una giovane donna a Walsemburg, Colorado non è facile. Il tasso di disoccupazione e di povertà sono piuttosto alti e quando i mezzi per sostenersi e iniziare una vita indipendente mancano, le condizioni per essere felici e sereni di certo non abbondano.
Non sorprende che i tassi di gravidanze tra le donne sotto i 25 anni nubili siano piuttosto alti. Come non sorprende che alti siano anche i numeri inerenti gli aborti in seguito a gravidanze indesiderate.
Se una giovane donna rimane incinta prima di finire gli studi e non ha un lavoro o ha un lavoro precario, le aspettative di una vita decorosa della suddetta e del figlio (a meno che non venga abortito) non sono delle migliori.
Non voglio qui aprire una discussione pro life o pro choice, ne’ tanto meno parlare di educazione sessuale nelle scuole o di astinenza.

Vorrei invece condividere con voi i risultati di un esperimento che è stato compiuto in questa cittadina americana dal 2009 al 2013.
Grazie ai soldi messi a disposizione dalla fondazione privata Warren E, Buffett, il governo del Colorado ha stanziato fondi sufficienti per fornire gratis a chi lo volesse, anticoncezionali a lungo termine come spirali e dispositivi sottocutanei.
Nel giro di 4 anni il numero di gravidanze indesiderate è sceso del 40% e gli aborti del 42%, risultato che è andato oltre le aspettative iniziali.

Per uscire dalla povertà, per dare uno slancio all’economia di una città, uno stato o una nazione, bisogna, fra le altre cose, investire nei giovani.
Le condizioni di povertà e le scarse risorse tolgono ai giovani possibilità e mezzi per plasmare il proprio futuro: finire la scuola e trovare un lavoro sono tra le condizioni base per la crescita di un individuo e se questi due passaggi non avvengono, difficilmente la persona sarà in grado di condurre una vita dignitosa, diventare indipendente, crearsi una famiglia e contribuire così alla crescita della società in cui vive.
Diventare genitori non è uno scherzo. Di certo l’amore che unisce due persone è fondamentale ma allo stesso modo dovrebbe essere la consapevolezza dietro la decisione di mettere al mondo una creatura.
Con ciò non voglio dire che l’unico modo per fare una scelta sensata sia attendere dopo il matrimonio prima di avere un figlio e vedere l’unione formale di due persone solo nell’ottica del concepimento.
Negare a giovani donne e uomini la libertà di sperimentare la propria sessualità è a mio parere sbagliato. Convincerli che l’unico modo di vivere giustamente sia l’astinenza è per me assurdo.
Educarli invece e dare loro strumenti per evitare gravidanze quando non si è pronti a gestire la propria vita adulta, men che meno quella di un infante, è secondo me uno dei modi per aiutarli a crescere consapevoli e maturi.
Il risultato dell’esperimento in Colorado, che ha seguito quello avvenuto a St Louis qualche anno prima, è indice che forse la strada da intraprendere sia quella della contraccezione e dell’educazione.
Sfortunatamente i soldi della fondazione Buffet stanno finendo e non è detto che la presidenza di Obama possa rendere disponibile a gratis a livello nazionale, una contraccezione a lungo termine per le fasce sensibili della popolazione femminile.

Gli ostacoli ci sono ma lo spiraglio di una soluzione è stato mostrato e si spera che si possa trovare il modo di procedere nella direzione giusta.
Voi cosa ne pensate?

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X