Notizie

Campagna pubblicitaria shock contro l’obesità infantile

E delle ultime settimane la polemica negli States, nata dalla campagna pubblicitaria di Strong4life, movimento creato dal Children Healthcare di Atlanta. Parte dell’opinione pubblica americana si è dichiarata contraria ad una pubblicità  così dura e fortemente esplicita nei confronti di un problema piuttosto grave quale quello dell’obesità  infantile.Sulla questione è anche intervenuto uno dei funzionari di spicco della National Institutes of Health, Alan Guttmacher, il quale ha commentato come una pubblicità  così dura potrebbe comportare “un forte rischio di stigma”.

La pubblicità  in questione infatti riprende diversi bambini obesi, goffamente alle prese con diete di ogni tipo o associati a frasi shock quali “Ragazzi cicciotelli potrebbero non sopravvivere ai loro genitori” o anche “Ha gli occhi di suo padre, il suo sorriso e forse il suo diabete” e simili.

La campagna è partita dallo stato della Georgia, dove la percentuale dei bambini obesi è in drammatica ascesa e dove il 75% dei genitori di questi bambini rifiuta di riconoscere il problema.

La preoccupazione riguardo questa pubblicità  d’urto però è verso i “problemi a livello psicologico” a cui questi bambini potrebbero andare incontro: a detta di Guttmacher infatti, l’esporre queste foto senza approfondire la complessità  del problema, potrebbe far passare il messaggio errato, ossia che la responsabilità  e la colpa di questa condizione è dei bambini stessi, esponendoli così ad atti di bullismo.

 

Fonte

http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/alimentazione/2012/02/10/visualizza_new.html_77385911.html

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Un commento

  1. Non so se qualcuno di voi guarda su Cielo ( canale tv ) la trasmissione Adolescenti XXL. Bene, basta vedere uno di questi episodi per capire quanto questi ragazzi vivano complessati e stressati da questa loro condizione fisica. I ragazzi , specie gli adolescenti, tendono a formare gruppetti. Chi per lo sport che fa, chi per gli hobby che segue, chi per gli studi che frequenta. Questi ragazzi ne sono completamente emarginati e il 90% delle volte sono anche presi in giro, vittime di scherzi e bullismo. Non sarà  certo una campagna shok a peggiorare la loro situazione. E’ bene invece correre ai ripari ed informare più persone possibile sui rischi che una cattiva alimentazione può avere anche solo a livello psicologico e di vita sociale. Secondo me lo struzzo vuole nascondere la testa sotto la sabbia per non vedere le cose che non gli piacciono, meglio vivere convinti che il mondo sia quello che si vede in tv. Purtroppo non è così!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X