Casa Oasi

A tavola in 10 minuti: couscous con pinoli e fichi secchi

Un contorno (ma anche un primo piatto) sfizioso, particolare e un po’ esotico…sei pronta ad azzardare qualcosa di nuovo?

 

Ingredienti per 4 persone:

 

250 ml di brodo di pollo (ma anche vegetale se preferisci)

200 g di couscous (di quelli che si cucinano in 5 minuti)

130 g di fichi secchi, tagliati a pezzettini

80 g di pinoli (magari se li trovi puoi usare quelli arrosto)

30 g di buccia di limone finemente grattugiata

60 ml di succo di limone

60 g di prezzemolo finemente tritato

Sale da usare nel caso il brodo non fosse abbastanza saporito

Un cucchiaio d’olio

 

Preparazione:

1 porta ad ebollizione il brodo in un pentolino di medie dimensioni e sala se necessario. Versa il couscous e lascia cuocere per 5 minuti, mescolando saltuariamente. Spegni il fuoco, copri il pentolino e lascia riposare fino a che il cous cous avrà  assorbito il brodo. Solitamente sulle confezioni di couscous sono riportati i consigli di cottura quindi leggili prima di cominciare così sei sicura di cuocere nel modo migliore il couscous.

2 una volta pronto in coucous, aggiungi tutti gli altri ingredienti, mescolando e aggiungendo olio ed eventualmente sale.

 

Note:

Al posto dei pinoli e dei fichi secchi puoi scegliere tu gli ingredienti che preferisci e cambiare la combinazione. Per esempio io ho provato con uvette e anacardi…molto buono!

Puoi servirlo sia caldo che freddo, molto indicato come accompagnamento per una carne alla griglia o alla brace.

 

Qualche indicazione nutrizionale:

9,9 g di grassi totali (di cui 0,7 insaturi)

1179 kJ (282 cal)

38,5 g carboidrati

7, 4 g proteine

4,2 g fibre

Articoli correlati

Etichette
Vedi altro

Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Rilevato Adblock

Disabilitando Adblock ci aiuti a mantenere in piedi il nostro progetto. Grazie!
X