Home » Diario Oasi » Di materno ora non ho più il latte ma tutto il resto…

Di materno ora non ho più il latte ma tutto il resto…

depressione-post-parto.jpeg

Pubblico poche immagini di mia figlia. In tutto forse ce ne sono in giro per la rete tre o quattro. E già la cosa mi tira abbastanza. Sono gelosamente gelosa della mia privacy e della tutela della mia bambina ma questa immagine vuole essere una importante eccezione. E’ il chiaro risultato di una lotta estenuante che ho dovuto combattere all’inizio della mia maternità per oltre un anno e tre quarti contro i miei demoni, la mia oscurità fondamentale che ha sibilato incessantemente nel cuore, negli occhi, nelle orecchie, in ogni singola cellula del mio corpo. Ma alla fine ho vinto io. Lo sguardo di Camilla verso una mamma sfinita ma orgogliosa della sua vittoria contro la depressione post parto è meglio di una coppa d’oro massiccio e di un podio al primo posto.
Dedicato a tutte le mamme guerriere che sono riuscite a calpestare la testa di “Sir Bis”
con tanto ma tanto amore.

Il libro che racconta nei dettagli la mia battaglia senza esclusione di colpi è attualmente disponibile in e-book qui a un prezzo minore di quello di un cappuccino alla soia e una brioche vegana.

So che questa avventura è destinata a proseguire per molto molto tempo…

Lo scatto profondo e splendido è opera di Daniele Martinelli che ha saputo cogliere l’essenza di tutta la storia, malgrado ormai siano passati quasi dieci anni certe cicatrici restano, anche se ora sono dipinte di vernice dorata per ricordare di non dimenticare e di ringraziare quel dolore passato per essermi venuto a fare visita, perché non appena ha bussato alla mia porta e io l’ho fatto entrare ho capito quanto vale la vita…

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.