Home » Casa Oasi » Quando pulisco casa divento zen…
Approfitta dei Saldi Thun

Quando pulisco casa divento zen…

zen, meditazione, relax.jpeg

L’atto di pulire casa per me è un po’ una meditazione. Quando sono nervosa mi butto sul piano cottura, lo tiro a lucido tanto quanto i pensieri scomodi che ogni tanto si divertono a sconfinare nella mia testa, il lunedì è il giorno ideale per questa attività, serve per affrontare l’inizio di una nuova, “entusiasmante” settimana;

Quando sento la necessità di vivermi e vivere il “qui e ora” spolvero. Ogni granello posato pigramente sulle mensole di casa lo vedo come una scoria che senza rendermene conto deposito dentro di me e che con il tempo fa sentire il suo peso. Perciò, passare lentamente un panno sopra quello strato significa detergere un po’ di me stessa. Il martedì accoglie questa operazione purificatrice;

Ogni volta che capto un disordine interiore faccio appello all’ordine esteriore: mi attivo con l’aspirapolvere, ricompongo i letti con lentezza, disinfetto i sanitari con un po’ di amore, passo lo straccio sui pavimenti pensando di rinnovare, bonificare, cambiare la semina nel terreno della mia vita. Niente di meglio che dedicarsi a questa pulizia nell’ombelico della settimana: il mercoledì;

Nel momento in cui creo quelle pieghe scomode che nascono da distrazioni, imperfezioni nel mio comportamento (spesso mi scordo di contare fino a 10 prima di parlare) stiro. A ogni passata del ferro sulla stoffa stropicciata immagino di eliminare lo “spiegaticcio” degli effetti di cause messe con arroganza e poca attenzione. Il giovedì mi offre un paio di ore buche per “lisciarmi”;

Se ho voglia di guardarmi in faccia, fare due chiacchiere immaginarie tra me e me detergo gli specchi. Li faccio diventare così brillanti da riuscire a vedere quanto sia ora che mi prenda un po’ più cura delle mie piccole rughe che stanno emergendo senza nemmeno troppa timidezza intorno agli occhi, sulla fronte, agli angoli della bocca; di tonificare palpebre stanche e sempre più vittime della legge di gravità. Il venerdì è il giorno ideale dove tiro il bilancio di tutta la settimana misurandone l’andamento di stress in base alla tonalità di nero annidato sotto gli occhi.

Nel weekend blocco le lancette del mio orologio, fermo il tempo e me stessa, lascio che la polvere ritorni all’attacco, che i pavimenti richiedano nuove passate, e che gli specchi mi ricordino nuovamente chi sono.

E ricomincio di nuovo daccapo. Con un pizzico di zen in più….

In collaborazione con Bluaria

Linea di detergenti naturali per la casa

detergenti-per-la-casa-veg-bluaria.jpeg

 

 

 

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *