Home » A voi la parola » Ecco perchè sei una brava mamma
Approfitta dei Saldi Thun

Ecco perchè sei una brava mamma

una brava mamma

L’autrice del guest post di oggi è Joja von Kress, redattrice online e autrice dei blog www.mybimbo.it e www.joja.it

Joja parla con tono diaristico e confidenziale a tutte le mamme del mondo. E spiega il motivo preciso perché ognuna di noi con i propri difetti e limiti è una brava madre…

di Joja von Kress

A volte, magari, desideri essere da qualche altra parte, lontano. In qualche posto, dove non devi pulire culetti, dove non devi  togliere continuamente rigurgiti dai vestiti, dove non devi ricordarti le gocce di vitamine, l’appuntamento dal medico, i ciucci sotto il lettino, di fare 3 lavatrici e due lavastoviglie, di cucinare le pappe e sterilizzare i biberon.

Vorresti essere altrove, non vorresti vivere nella tua casa, dove i tuoi bimbi strillano e ti inseguono per tutto il giorno.
Non vorresti essere disturbata 10 volte, mentre scrivi una mail.
Non vorresti sacrificare la tua ‘pausa pranzo’ perché qualcuno non ha voglia di fare il sonnellino pomeridiano.
Ma il problema è che quel qualcuno sono i tuoi bimbi che desideravi da tanto tempo e che quel qualcosa è senza fine.
Il desiderio di avere un giorno ‘libero’ (o un’ora, o un minuto) è talmente tanto che a volte pensi cose di cui ti vergogni dopo.

A volte perdi la pazienza con i bambini e pensi: cavolo, non riesco nemmeno a controllarmi. Ma sei stanca. Tanto stanca.
E continui a ripetere “non ne posso più”.
Una frase che il tuo uomo probabilmente non può sentire. E spesso nemmeno capire. Glielo devi ripetere spesso, perché il tuo “non ne posso più” ha tante (troppe) sfaccettature – ci potresti scrivere un libro.

La tua vita è come un’applicazione aperta che succhia un monte di corrente perché è sempre, sempre, sempre accesa.

Potresti ridere dei cosiddetti manager maschi stressati, perché tu vorresti andare solo una volta per 12 ore in ufficio per poi avere tutta la notte libera.
Vorresti svegliarti ed essere responsabile solo per te. Poi fare la doccia, da sola, a lungo, senza origliare se senti strilli o pianti.
Vorresti assaporare la libertà  di questo giorno, pensare ai cavoli tuoi durante le lunghe riunioni o iniziare un bel progetto che ti ispira, insieme ai tuoi colleghi.
Vorresti mangiare a pranzo con qualcuno che ha più di un anno, senza dover cercare in fretta dove poter allattare in pace. Mangiare gustando il piatto. Caldo. E nessuno che ti stropicci il pullover di cashmire con vomitini o sputi.
E la sera, se hai fortuna, qualcuno ti chiede di prendere una birra insieme e dici spontaneamente di sì. E ne bevi un’altra, perché ti va e ti godi la serata.
E poi guardi l’orologio e pensi: Uh, è tardi.” Chiami un taxi e saluti l’amica. “Tanto ci si vede domani!”
Apri piano, piano la porta e togli le scarpe per non fare rumore. Una casa silenziosa, tutti dormono. Altro tempo per te.

Ma non ne puoi fare a meno.
Ora devi entrare nella cameretta a vedere come stanno i bimbi. Apri la porta sempre piano piano, ti avvicini ai lettini e guardi come dormono beati, bellissimi, tranquilli.
E pensi:”Ho i bambini più meravigliosi del mondo.”
E anche se c’è la possibilità  che si possano svegliare, gli dai un bacino.
Non ne puoi fare a meno.

Ed è questo, mia cara mamma, il motivo per cui sei davvero brava.

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

4 commenti

  1. Ok, ora sto piangendo 🙂

  2. mi sento un pò meno solo dopo questo post e mi viene da piangere….. a volte mi domando come ho fatto a vivere prima di avere il mio piccolo.

  3. Così vero! Dovremmo ripetercelo più spesso. Buona maternità a tutte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *