Home » Educare » Mamme stressate e infelici? Leggete un pò qui…

Mamme stressate e infelici? Leggete un pò qui…

mamma e figli Tirare in ballo le parole “mamma” e “relax” e cercare in qualche modo di fonderle assieme equivale al classico ossimoro. Vale a dire due vocaboli che proprio non ci azzeccano, che sono uno il contrario dell’altro: come dire “caldo come il ghiaccio” o “acuta come Paris Hilton”, ecco.

Una mamma solitamente solleva le palpebre la mattina (meglio dire all’alba) al suono della radiosveglia e sa che come la gazzella in Africa deve cominciare subito a correre.
Perché i “leoncini” sono lì in agguato con il sonno leggero, pronti a scattare non appena lei esala un respiro o pensa anche fugacemente di dedicare due minuti a se stessa…

continua su Piccolini

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Deborah Papisca

L'avvento dell'era dei blog e dei forum forgia la sua fortuna permettendole di realizzare il sogno di una vita: vedersi pubblicare un romanzo. 'Di materno avevo solo il latte' è uscito il 10 maggio 2011 e sembra avere valicato i confini delle sue aspettative oltre ad averla finalmente conclamata scrittrice ufficiale. Continua a leggere

5 commenti

  1. Deborah, ma ci sei riuecita veramente? o ci hai impegato anni e tempo perchè detta così sembra come le super mamme che dicono che la mamma sia solo bellissimo

    • cara Peppa sì, ci sono riuscita. Per essere più chiara non è che sia arrivata a una meta in cui mi sono adagiata per godermi la mia vittoria. Tutto quello che ho scritto è frutto di un percorso fatto di sforzi continui, di cadute e rialzate e ancora ricadute. Ma sempre cercando di mantenere la voglia di vincere ogni giorno. Solo con questo atteggiamento di sfida serena in cui è necessario iniziare a vedere gli ostacoli che ci presenta la vita come il riscatto da certe nostre tendenze, cattive abitudini, pensieri, limiti da cui ci facciamo facilmente schiavizzare, si può uscire da quello che si chiama il guscio del nostro piccolo io e vedere che oltre la coltre spessa dei nostri bassi stati vitali c’è un mondo bello e colorato che ci permette di mantenere dentro di noi una sensazione duratura di benessere. Ma nulla si ottiene con facilità  e la lotta è indispensabile 🙂 dovremmo aliemntare ogni giorno la nostra vita, curarla con la stessa pazienza e dedizione con cui ci occupiano dei nostri figli

  2. Mamma mia, Deborah, è tutto ciò che desidererei mettere in pratica!! peccato che per il momento siano di più i giorni in cui, nonostante i miei buoni propositi, mi ritrovo immancabilmente a fine giornata ad arrancare, agognando solo il momento della messa a nanna per “ascoltare” un pò di silenzio! … ma non demordo, prima o poi riuscirò a godermi le mie figlie con un pò di relax!!!

    • brava Mamma Mia 🙂 il tuo è il giusto atteggiamento per uscire vittoriosa dalla tua personale battaglia e vedrai quanto ne uscirai equilibrata e fortificata! xxx

  3. rileggerò il tuo articolo con maggiore calma e soprattutto spero di fare mio il tuo atteggiamento.
    quello che dall’ articolo non arriva è la fatica x raggiungere la meta.
    sarà  il profondo cambiamento vissuto con la maternità  e la necessità  di sapere che anche gli altri fanno fatica x non sentirmi sola in questo.
    un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.