Home » A voi la parola » Meglio svezzare a 6 mesi, parola della consulente per l’allattamento!

Meglio svezzare a 6 mesi, parola della consulente per l’allattamento!

L’inizio dello svezzamento è sempre stato argomento di discussione: inziare a 4 o 6 mesi? Michela Curti (Registered Dietitian,CLEC,Corporate Nutrition & Wellness Consultant), consulente dell’allattamento e nutrizionista accreditata, vive e lavora negli Stati Uniti e in qualità  di professionista, ci spiega perché iniziare dopo è meglio.

In diversi paesi del mondo, inclusi gli Stati Uniti e l’Italia, tante correnti mediche indicano che a 4 mesi si può cominciare a dare la pappa ai nostri bambini.

Negli ultimi anni, l’American Academy of Pediatrics ha confermato che l‘età  perfetta per cominciare con il cibo solido è 6 mesi.

Ciò è dovuto a un maggior “Gut lining“ (sviluppo del sistema digerente) che permette al bambino, in questa fase della sua vita, di approcciarsi più facilmente al cibo degli adulti.

Si tratta di una difesa dell’organismo che lo protegge da reazioni allergiche.  Questo non significa che a 6 mesi vostro figlio è pronto a funzioni mangerecce tipo lasagne o tortellini in brodo ma di sicuro puo’ iniziare gradualmente con cereali, verdure, carne in purea, frutta, pastina e riso.

Perciò lo svezzamento è adatto ai 4 mesi? Oppure è meglio aspettare il traguardo dei 6 mesi?

Attualmente ci sono moltissimi adulti che soffrono di allergie e si pensa che le cause per la maggior parte siano dovute proprio al loro svezzamento prematuro.

Per quanto mi riguarda tendo a consigliare a tutte le mie mamme di non avere fretta e di iniziare con il cibo solido a 6 mesi.

Ecco alcuni consigli utili per iniziare lo svezzamento:

 

  1. Dare al bebè il cibo solido un poco per volta,  in pochi cucchiaini, per 5 giorni consecutivi, questo arco di tempo serve a dare la possibilità  all’organismo di “accogliere” il cibo nuovo affiancandolo al corrente metodo principale di nutrizione (allattamento materno, misto o solo latte artificiale).
  2. Introdurre un cibo alla volta per 5 giorni. Se il Bambino avrà  reazioni allergiche, sarà  indubbia la causa.
  3. Non introdurre più tipi di cibo insieme poiché in caso di reazione allergica non si riuscirebbe ad individuare l’alimento che l’ha causata.

 

Concludendo, se il vostro pediatra vi dice di cominciare le pappe a 4 mesi…cambiate pediatra!

 

 

Michela Curti
Registered Dietitian,CLEC,Corporate Nutrition & Wellness Consultant
www.renewedbodyhealth.com
www.globalservicesmarketing.com

 

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

2 commenti

  1. Grazie…cercavo proprio conferme…. con il nuovo non prima dei sei mesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.