Home » A voi la parola » Fare la mamma: scelta di vita e di amore

Fare la mamma: scelta di vita e di amore

Enrica Costantini: mamma e blogger, racconta della sua esperienza di madre in Belgio, dell’approccio naturale che ha con i propri figli, del corso di doula e molto altro… buona lettura!

Ciao a tutti, mi chiamo Enrica, sono una giovane moglie e mamma di due bimbi bellissimi, la prima ha 26 mesi e il secondo 10.

Sono italiana ma da qualche tempo vivo in Belgio, a Bruxelles, con tutta la mia famiglia. Ho deciso di seguire il papa’ impegnato professionalmente qui.

Quando mi chiedono cosa combino da mattina a sera, sorrido arrossendo e rispondo che faccio la mamma, naturalmente!

Non vi dico pero’ i sorrisi maligni che molto spesso leggo e intravedo negli occhi dell’interlocutore pronto come non mai a dirmi a dito sventolante la sua opinione: “Sei così giovane, ma non si può, ma perché e bla bla bla”.

Abbiamo scelto di dedicarci a loro in modo esclusivo, ho scelto di fare la mamma a tempo pieno“, spiego a chi mi interroga.

Le nostre giornate le passiamo a colorare, cantare, suonare e girovagare per i parchi, cuciniamo e ci divertiamo moltissimo.

Abbiamo scelto, a differenza di molte famiglie di sacrificare un lavoro per poter creare basi conformi a quello che vogliamo e quello che pensiamo. Il contatto anima le nostre giornate, spesso caotiche e piene ma sempre belle.

Mi occupo della loro cura, della loro educazione e cerchiamo di vivere assieme ogni singola scoperta dettata dalla curiosita’ e voglia di crescere.

Essere mamma a tempo pieno non significa annullare i propri interessi e le proprie aspettative ma solo fare una lista di priorita’ che bisogna firmare con convinzione se si vuole procedere nel modo migliore. Ogni scelta ne comporta altre, apporta cambiamenti e mutazioni. Da ingegnere gestionale quale sono, ho scelto invece di occuparmi dei miei figli;

dopo la nascita dei miei bimbi mi sono formata per diventare doula, una figura di accompagnamento alla nascita.

Ho avuto due parti meravigliosi, estatici, e con la mia presenza e vicinanza vorrei infondere fiducia alla mamme che si rivolgono a me e che mi tendono la mano per avermi vicino.

La doula infatti e’ una figura presente nelle diverse fasi della nascita: gravidanza, parto e puerperio offrendo sostegno anche in allattamento.

Sempre piu’ donne si sentono sole e sfiduciate una volta incinte, la doula perciò è un sostegno e una presenza positiva, insieme si accoglie nel modo migliore il nascituro.

Questo mio essere madre, mi ha permesso di avvicinarmi alla volontà  di trasmettere “il parto felice”, di ribadire anche quanto sia importante per i piccoli l’essere presi, tenuti, coccolati, l’essere parte di te anche fuori dalla pancia.

Ho frequentato “atelier de portage”  (un corso in cui viene insegnato a gestire il contatto fisico con i propri figli, come portarli in braccio usando le fasce, l’importanza di averli “addosso” il più spesso possibile) , ho la possibilita’ di insegnare giorno per giorno a tante mamma qui, anche italiane, come tenere i loro bimbi a portata di bacio e a suon di cuore. Essere genitori di contatto vuol dire esserlo tutti i giorni, con naturalezza. Beh, dopo tutto questo racconto di me e di quello che intraprendo ogni giorno non saro’ piu’ solo io ad arrossire, ma anche il mio interlocutore saccente che avra’ capito che fare SOLO la mamma é una grande scelta di vita e soprattutto una scelta di amore.

Ah, dimenticavo, giorno dopo giorno scrivo sul mio blog www.mammerri.com che curo con post dedicato alla famiglia e non solo. Propongo attivita’ creative, qualche ricetta, e cerco di sensibilizzare il tema della nascita rispettosa, della lentezza e di un’accoglienza serena ed amorevole. Se avrete la voglia di saperne di piu’ avro’ l’immenso piacere di accogliervi.

Un abbraccio

Enrica Costantini

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Un commento

  1. bello questo articolo… e mi sn immaginata questa mamma full time come me che sta con i suoi pargoli…fare la mamma alla fine nn è solo una scelta di vita, ma anche un lavoro, nn retribuito, senza ferie e permessi, con un datore h 24, ma penso che sia il lavoro più bello del mondo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.