Home » Diario Oasi » Cronache Americane » Casalinghe in Orange County e i Mirtilli su Marte

Casalinghe in Orange County e i Mirtilli su Marte

Opportunity Rover, figlio di Pathfinder, ha trovato i “mirtilli” su Marte. Non mi sono bevuta il cervello, è un’affermazione piuttosto fenomenale invece: tradotto significa che su Marte, il NASA Opportunity Rover, ha trovato tracce che possono essere fatte risalire ad attività  batterica, indi per cui tracce di vita su Marte che in linguaggio tecnico (?) vengono chiamate…mirtilli. Poi dicono che sono io la svitata, ma andiamo a vanti.
Sono al parco giochi e guardo Matteo e Davide giocare con un bambino, la cui mamma è seduta poco lontano da me. Sulla quarantina, pantaloncino che deve aver rubato alla figlia preadolescente, tacco 10, toppettino fucsia e trucco perfetto.
Di punto in bianco la mamma, senza rivolgersi a qualcuno in particolare, esclama:

«Ahh non me lo dire…sono a pezzi.. uno straccio…potrei morire da un momento all’altro…e quello neanche se ne accorgerebbe…»

«Scusa”?» mi giro verso di lei con la faccia a punto di domanda «…come dici”? »

Lei lentamente, volta la testa verso di me e mi fissa con sguardo vacuo e bocca semi spalancata. Dopo una frazione di imbarazzato silenzio, lei:

«Ma te l’ho detto!! àˆ stato uno shock allucinante…guarda, mi ha completamente rovinato la vita! »

Sto per chiamare il 991 quando lo vedo. Quell’argenteo apparecchio agganciato all’orecchio con speacker e microfono incorporato: “mamma-affranta-ma-ca**o-se-sono-figa“ ha il Bluetooth e sta evidentemente, facendo una chiacchierata telefonica.

Imbarazzata le faccio segno “Scusa, non avevo capito che parlavi al telefono”, ma lei non fa una piega. Continua a fissarmi con sguardo vuoto e prosegue con il suo racconto drammatico: incredibile! Le sono davanti ma lei non mi vede.. deve essere proprio sconvolta!

Ora, io lo so che non è educazione ascoltare le conversazioni altrui per quanto possa essere intrigante, per cui mi allontano quel tanto da mantenere un’apparenza di educazione, senza perdere il segnale radio con a “mamma-affranta-ma-ca**o-se-sono-figa“.

«Ora ti dico cosa ha fatto…si, no…si, no…non hai idea! »

“Beh, certo…se non glielo racconti, l’idea non se la farà  mai venire””

«Ascolta…ti pare possibile che io debba uscire di casa con questo caldo, mollare mio figlio alla babysitter, prendere l’auto e farmi 2 miglia…dico DUE per andare da quell’irriconoscente?? No dico…ti sembra umano un trattamento del genere??». “mamma-affranta-ma-ca**o-se-sono-figa“è sull’orlo delle lacrime, lo sento. Ma chi è sto mostro di cui parla, e che le ha fatto? Un ex marito bastardo? Un amante crudele? La tensione e la curiosità  attanaglia.

«…ho dovuto persino aspettare…hai capito!? Dopo tutto quello che ho fatto per lui…ora che si crede chissà  chi, mi umilia…ahhh ma questa non gliela lascio passare liscia…stai a vedere! »

L’amica a telefono sembra impaziente quanto me di sapere il fattaccio, perché “mamma-affranta-ma-ca**o-se-sono-figa“ pare incalzata da domande pressanti.

«Ecco te lo dico! Mi ha detto che se voglio che sia lui a farmi capelli, manicure e pedicure, ora devo andare al suo salone perché LUI è troppo impegnato, ora. Hai capito che sfacciato?? IO, dico IO, devo andare da lui e magari aspettare anche dopo aver preso appuntamento perché lui ora che ha il salone non può più fare servizi a domicilio…»

 

Ohibò…trattasi di estetica femminile! Materia drammaticamente importante in Orange County, South California! D’altronde Wisteria Lane con le sue casalinghe in tiro non è molto lontana da casa mia…mi chiedo se posso fare richiesta alla NASA di ricevere in dotazione qualche prototipo di Opportunuty Rover da usare nel vicinato: mi accontento anche dei prototipi più scalchignati, intendiamoci, mica voglio quelli cromati e con gli scudi solari e i deflettori…Vorrei solo sguinzagliarlo qui al parco giochi e testarne le potenzialità : dico io, se trova mirtilli su Marte, potrà  ben trovare qualche neurone nella Terra delle Vanità …o no?

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

Un commento

  1. non credo -_-‘

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.