Home » Notizie e Lavoro » Notizie » B.A.S.E. Jumper incinta, muore durante l’ultimo salto

B.A.S.E. Jumper incinta, muore durante l’ultimo salto

Il B.A.S.E. Jumping (B buildings, A antennas, S spans ““ ponti -, E earth ““ scogliere, crepacci…-)è uno sport estremo, derivato dal paracadutismo ma considerato illegale in molti Paesi. In poche parole, i jumper si lanciano da edifici, ponti o in precipizi e dopo un breve volo a caduta libera, aprono il paracadute.

Wioletta Roslen, 37 anni svedese, era una BASE Jumper ed è morta questo weekend durante quello che doveva essere l’ultimo lancio dopo aver scoperto di essere incinta.
Wioletta era al quarto mese di gravidanza e nonostante la madre l’avesse pregata di rinunciare, lei non si era tirata indietro: in passato aveva affermato che l’unico momento in cui si sentiva viva era quando saltava, mentre il resto della sua vita era noioso.

Accanto a lei, durante il salto, c’era il fidanzato Aleksander che non ha potuto fare nulla se non assistere alla tragedia: Wioletta ha lottato fino all’ultimo per aprire il paracadute malfunzionante ma una volta resasi conto che non ce l’avrebbe fatta, ha spalancato le braccia per l’ultimo volo prima dell’impatto. La morte è stata istantanea.

 

Fonte: http://www.news.com.au/world/pregnant-base-jumper-wioletta-roslan-dies-on-her-last-jump/story-fndir2ev-1226475506364

Potresti essere interessato anche ai seguenti articoli

(sponsored)
Caricamento

About Enrica Costa

Buona ascoltatrice, buona chiacchiera, buona forchetta...la cosa su cui ha qualcosa da dire è come fare la mamma italica in giro per il globo, mettendo a confronto la mentalità  italiana con quella di mamme provenienti da ogni parte del mondo: le mamme sono mamme a qualsiasi latitudine, cambiano solo le tecniche con cui affrontano le stesse problematiche. Il suo compito sarà  quello di presentarvi queste diverse strategie. Continua a leggere

5 commenti

  1. Sentirsi vivi solo quando si fa’ una cosa del genere? MI spiace, e per rispetto al lutto di questa famiglia, mi limiterò a dire che non lo capisco. Mi spiace, perchè portare in grembo la vita e vivere il quotidiano io non lo trovo noioso ….

  2. Quando devi decidere della tua vita e solo della tua è giusto che fai quello che vuoi… puoi anche buttarti senza pparacadute se ti fa piacere!!!!
    Ma quando arriva un figlio la tua parte egoistica la devi accantonare…quindi durante la gravidanza devi pensare che la tua vita ne va della sua e una volta che sei diventata mamma devi pensare di preservare la tua vita per non farlo crescere senza la mamma…altrimenti non fai un figlio!!!!

  3. …sentirsi vivi solo durante i lanci…onestamente mi fa tristezza…concordo in pieno con Daniela…finchè nn si deve render conto a nessuno delle proprie azioni si può far ciò che si vuole ma con un bimbo in arrivo o una famiglia che ti aspetta a casa (vedi Taricone) per me nn c’è tempo per queste cose.

  4. Mi dispiace tanto per lei e per la sua famiglia,……soprattutto perche’ le era stato dato un dono, quello di una nuova vita, che per un “salto” non ha potuto assaporare fino alla fine……

  5. Tremendo. Comunque si tratta di un incidente. Poteva succederle anche guidando l’automobile. Quante volte capita di accendere una sigaretta mentre guidiamo o rispondiamo al cellulare! Aumentiamo il rischio di fare un incidente? Si. Per questa ragazza il Base Jumping era come accendere una sigaretta.
    Peccato.
    Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.